Archivi categoria: WEB

WEB

AI

USO DELLE AI NEL MOBILE

Quali sono i PRO e i CONTRO di questa continua integrazione delle intelligenze artificiali sullo sviluppo delle applicazioni APP web e nei siti web?

Come sappiamo, oggi le intelligenze artificiali sono elemento comunemente utilizzate nei processi per lo sviluppo delle applicazioni mobile.

Valutiamone alcuni vantaggi:
la possibilità di completare azioni ( task ) ripetitive consente agli sviluppatori di concentrarsi nella qualità dell app realizzate,

offrire applicazioni con un’esperienza utente migliore, creando ambienti su misura, in base alle esigenze dell’utente: correzione testo, riconoscimento volti, realtà aumentata,

progettazione di robot che assistono l’uomo nelle operazioni più pericolose, nell’ambito medico, spaziale, ricerca risorse.

Contro:

l’assenza di creatività rappresenta un grosso handicap per esempio nella soluzione di problemi dove necessaria questa peculiarità.
Riduzione dei posti di lavoro,

i costi per realizzare una infrastruttura che consenta di elaborare l’ingente mole di dati necessaria all’AI sono solo a disposizione di grandi aziende multinazionali.

Possiamo concludere affermando che l’utilizzo delle AI nello sviluppo del software aumenterà nell’arco del tempo, fornendo nuove modalità di sviluppo con relativi benefici ma anche cambiamenti legati alla scomparsa di alcuni ruoli e figure tecniche.

WebAuthn

WEBAUTHN: AUTENTICAZIONE SENZA PASSWORD

WEBAUTHN: UNO STANDARD APERTO PER L’AUTENTICAZIONE SENZA PASSWORD
Il W3C assieme alla FIDO Alliance ( un consorzio di aziende per la sicurezza dei servizi e dei siti web) ha recentemente presentato il protocollo WebAuthn,
che consente ai browser Web di autenticare gli utenti tramite USB, Bluetooth e dispositivi biometrici.

Nei prossimi anni si potranno abbondare i sistemi di sicurezza classici sulle tradizionali password offidandosi a dispositivi come i sensori di impronte digitali o fotocamere a riconoscimento facciale. L’obbiettivo del W3C ( organizzazione che si occupa di definire le specifiche per il Web) è quello di fornire uno standard open per il riconoscimento biometrico non vincolato alle necessità dei vendor.

WebAuthn è più versatile rispetto a quanto previsto per la specifica UAF, supportando molte funzionalità di autenticazione che UAF non aveva inglobato. Infatti oltre ai dispositivi biometrici è possibile sfruttare dei PIN verificando che l’utente sia realmente presente durante il login.

Troveremo WebAuthn sui browser di Google e Mozilla con le nuove release o di Chrome e Firefox nel mese di maggio .

meta-tags-seo

I meta tag : cosa sono

I meta tag sono le informazioni inserite nella testa ( la prima parte di una pagina web ) di un documento HTML e che si identificano con i metadati.
Questi tag non sono visibili al navigatore, ma vengono letti dei browser web o dai motori di ricerca tramite i crawler. La funzione di questi meta elementi è di fornire informazioni su una pagina di un sito, riassumendo il contenuto presente costituito da testo in primis, ma anche immagini e video.
Tra i più importanti, nell’ottica della visibilità di un sito, sono i meta tage ( in realtà title è un tag HTML ). Il titolo viene letto dai browser e compare direttamente nella barra del titolo della finestra. Inoltre tutti i motori di ricerca utilizzano il title tag per le voci nell’elenco dei risultati (SERP), definendone un’influenza decisiva sul rating che la pagina acquisirà nel tempo. Sembra infatti che secondo l’algoritmo di Google il titolo sia tra i circa 200 fattori che incidono sul posizionamento nella ricerca organica. Lo stesso discorso vale per la descrizione o meta description, considerata come uno dei tag più importanti per la SEO, richiede un’accurata preparazione stesura. Spesso ci chiediamo come sia possibile fare in modo che il nostro sito appaia in prima pagina. I metatag sono un buon inizio per capire come procedere alla loro corretta stesura.

Approfondimento

protezione-dati-2018

Regolamento sulla protezione dei dati: 2018

Da maggio 2018 entra ufficialmente in vigore il nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati dell’Unione Europea.
Il Regolamento ha lo scopo di uniformare il processo relativo alla protezione dei dati in ambito europeo. Quali sono i cambiamenti e le modifiche principali? Cosa devono fare le aziende e le agenzie o gestori di siti web?
L’entrata in vigore influenzerà non solo la struttura online ma pure la protezione dati dei dipendenti. Quindi è necessario, per tutte quelle aziende che non hanno ancora affrontato la questione, iniziare a conformarsi con il nuovo regolamento.
Per avere tutte le informazioni necessarie con i dovuti approfondimenti vi consigliamo di leggere l’articolo al link di seguito, in modo da attuare le necessarie misure il prima possibile.

Approfondimento regolamento protezione dei dati

web-trend

WEB DESIGN: TREND PER IL 2018

Potrebbero essere diversi i trend pronti ad affermarsi nel corso del 2018, anche se gli esperti sembrano concordare su una riconferma del minimalismo.

Flat design

Si parla di vero e proprio flat design, con l’assenza di qualsiasi elemento grafico e visivo da pagine web e applicazioni mobile che possa distrarre l’utente, per una progettazione estetica portata davvero all’essenzialità.

L’estetica sarà praticamente limitata alle due dimensioni, con una supremazia della tipografia rispetto all’immagine, nonché un attenzione profonda all’uso sapiente del colore.

Per testi, titoli e altri elementi grafici, invece, si preferiranno toni a contrasto per aumentarne la leggibilità. Le interfacce saranno elaborate con l’obiettivo dell’usabilità al primo posto, nonché con la completa integrazione tra universo desktop e mobile.

Tipografia espressiva

Con la riduzione di immagini e video tipica di una progettazione flat, sono le parole a dominare le pagine e a catturare l’attenzione dell’utente. Per questo motivo, nel corso del 2018 si farà sempre più spazio la cosiddetta tipografia espressiva, ovvero una scelta e una combinazione intelligente di font affinché possano aiutare a veicolare il messaggio e suscitare emozioni nel navigatore.

Senza troppe sorprese, verranno riconfermati i font sans serif, ma potrebbero essere abbinate famiglie, grandezze e stili diversi per un risultato che solletichi la curiosità.

Loghi animati

A differenza di quanto si possa intuitivamente pensare, minimalismo e flat design non sono sinonimi d’assenza di sperimentazione. In questi ultimi mesi del 2017, ad esempio, sempre più società hanno deciso di sperimentare con i loro loghi, contenuti nell’header delle pagine, nascondendo delle piccole animazioni. Una tendenza, quest’ultima, che potrebbe definitivamente affermarsi negli ultimi mesi.

In genere, tali animazioni sono realizzate completamente in HTML 5 e nascono per non distrarre l’utente, quindi ideate finché si attivino solo quando vi è un’interazione precisa da parte del navigatore.

firefox-independent-1200.5bd827ccf1ed

Firefox: nuove impostazioni

Mozilla lavora a una novità importante per il browser, integrando in  una nuova pagina di opzioni ottimizzazioni per la gestione della memoria e delle risorse di sistema; mitigando un po’ l’abuso delle risorse di sistema denunciato da più parti.

La novità riguarda l’implementazione di una sezione dedicata alle prestazioni nelle impostazioni del browser.

Le impostazioni  includono l’abilitazione/disabilitazione delle animazioni nell’interfaccia di Firefox, il caricamento anticipato dei link presenti su una pagina Web, il numero di processi  che il browser dovrà usare per suddividere e incapsulare le schede e i relativi siti Web aperti dall’utente.

Un’ultima opzione di “ottimizzazione” permette infine di riavviare Firefox disabilitando tutte le estensioni,  con la possibilità di riabilitarle in un momento successivo.

Scegliendo il giusto setup nella nuova scheda delle opzioni si dovrebbe ridurre l’impiego di RAM e il peso del browser sull’hardware meno dotato.

Kenji-web-Google

Lezioni gratuite di Google

Sviluppa le tue competenze digitali

Google mette a disposizione per tutti colore che vogliono migliorare le proprie conoscenze sull’uso del web e dei social un percorso di formazione online, con piani personalizzati di apprendimento
In sostanza si tratta di una serie di lezioni gratuite per scoprire tutte le opportunità del Web, con video tutorial che spaziano dalle strategie sui social media al marketing per i motori di ricerca, e molto altro.

Vedi info a questo link []

Kenji-WEB-OracleVGoogle

Oracle V Google

Le battaglie di Oracle contro Google per violazione di copyright sembrano non finire . Oracle chiedeva a Google un risarcimento di oltre 9 miliardi di Dollari per aver copiato il codice sorgente Java per lo sviluppo di Android, è volta al termine a favore del colosso di Mountain View.

Grazie  alla testimonianza decisiva di Schmidt (ex dipendente della Sun Microsystems), la giuria ha deciso che le API Java sono state usate senza violare alcun copyright.

Oracle ha comunicato che presenterà ricorso alla corte d’appello degli Stati Uniti, che già si era schierata a loro favore.

Google, ha ufficialmente sostituito Java con OpenJDK , versione open source di Java prodotta dalla stessa Sun Microsystems , cosi da evitare problemi legali futuri.

W3C

W3C DOM4

L’HTML Working Group ha pubblicato una raccomandazione del W3C riguardante il  DOM4. DOM definisce un modello di piattaforma neutrale per gli eventi e gli alberi di nodi mentre DOM4 aggiunge dei Mutation Observers come un sostituti dei Mutation Events. []

 

Kenji-web-HTML5

HTML5 Apps per ogni schermo

Il responsive web design è il modo migliore e più veloce per realizzare ui per  utenti desktop e web mobile,  su misura e con costi contenuti.

Se sei uno sviluppatore HTML5 / JavaScript, forse hai già avuto l’opportunità di imbatterti in un progetto responsive e vorresti saperne di più. In caso contrario, il responsive web design sarà probabilmente un requisito indispensabile nel prossimo futuro. Questo white paper vi guiderà attraverso le migliori metodologie web dinamiche per aiutarvi a costruire con successo applicazioni HTML5 perfettamente funzionanti su qualsiasi dimensione dello schermo. Vai al link … [Kenji Web- HTML5]